L’ipocrisia della battaglia

Ora si
sulle nostre tavole imbandite
con la polvere alla porte
l’isteria si palesa forte

Ora si
con la morte sotto l’uscio
riconosci con chiarezza
l’anacronia della battaglia

Ora si,
disperatamente ne ripudi i colpi
perché dello zolfo
puoi percepire il tanfo,
di tutti i morti per nulla
di tutto il sangue
per il nostro uso e consumo
finalmente cogli la sterilità

Annunci

2 Comments

  1. Grande Francesco, che bell’impegno, non sapevo ti piacesse scrivere, sono davvero tutte belle… Amo la sensibilità di chi scrive, mi piace chi si guarda dentro… e grazie perchè condividerle è un bel gesto responsabile di chi ha coraggio di metterci gli occhi ma molto di più il cuore.S.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...